Contributi per i pagamenti dell’affitto, domande entro il 31 ottobre

Il Comune di Monteprandone ha pubblicato il bando per l’erogazione di contributi integrativi al pagamento dei canoni di locazione.

Possono presentare domanda di contributo tutti i cittadini residenti a Monteprandone che abbiano un contratto di locazione regolarmente registrato, che paghino un canone mensile di locazione, calcolato al netto degli oneri accessori non superiore a € 550 o una conduzione di un appartamento di civile abitazione, iscritto al N.C.E.U., che non sia classificato nelle categorie A/1, A/8, A/9 ed esclusi gli alloggi  E.R.P.

Occorre inoltre essere residenti nella casa per cui si fa domanda e avere la cittadinanza italiana o comunitaria. Il cittadino di uno Stato non aderente all’Unione Europea è ammesso solo se munito di regolare  permesso o carta di soggiorno e residenza da almeno cinque anni continuativi nella Regione Marche ovvero dieci anni continuativi nel territorio nazionale.

Inoltre nessun componente del nucleo familiare deve essere titolare, in qualsiasi località, del diritto di proprietà, comproprietà, usufrutto, uso o abitazione di un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare così come stabilito dalla legge regionale in materia.

In base all’ISEE sono previste due fasce distinte di contributi:

- Fascia “A”: valore ISEE non superiore a €. 5.953,87 (importo assegno sociale 2019) con incidenza canone annuo/valore ISEE non inferiore al 30%;

- Fascia “B” - valore ISEE non superiore a € 11.907,74 (importo annuo di due assegni sociali 2019) con incidenza canone annuo/valore ISEE non inferiore al 40%.

Il limite del valore ISEE è incrementato del 25% per determinate debolezze sociali descritte all’art. 3 del bando integrale.

Il contributo, calcolato sulla base dell’incidenza del canone annuo sul valore ISEE, verrà corrisposto agli aventi diritto in un’unica soluzione per un massimo di €.2.976,94 corrispondente ad ½ dell’importo annuo dell’assegno sociale per i richiedenti della fascia A;  ed € .1.488,47 corrispondente ad ½ dell’importo annuo dell’assegno sociale per i richiedenti della fascia B) ; in funzione del numero di mensilità effettivamente pagate ed è erogato fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

La Giunta Comunale ha stabilito che il contributo da assegnare viene incrementato di una percentuale pari al 25% a coloro che rientrano nelle seguenti categorie:

  • nucleo familiare con componenti ultra65enni;
  • nucleo familiare ove sono presenti componenti con invalidità pari o superiore al 67%;
  • nucleo familiare ove sono presenti portatori di handicap psico-fisico permanente di cui all’art. 3 L.104/92;
  • nucleo familiare con numero componenti maggiore di 5;
  • nucleo familiare composto da una sola persona con reddito da lavoro dipendente o da pensione;
  • nucleo familiare composto da un solo genitore con a carico figli minori;
  • nucleo familiare in possesso di provvedimento esecutivo di rilascio dell’immobile, non intimato per inadempienza contrattuale.

Nel caso particolare in cui il Fondo a disposizione risulti insufficiente a soddisfare tutte le richieste, si procederà ad una ripartizione delle risorse in maniera proporzionale a quello che sarebbe dovuto essere il contributo effettivo, dando priorità nell’erogazione del contributo a quanti rientranti nella suddetta fascia A.

La domanda di contributo, in forma di dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, dovrà essere presentata, a pena di esclusione, utilizzando l’apposito modello disponibile presso:

  • Ufficio Servizi Sociali, via Limbo, Monteprandone - tel. 0735 710935/710941.
  • Punto informativo Servizi Sociali Delegazione Comunale via Delle Magnolie,1 Centobuchi - tel. 0735 710825.
  • Sito istituzionale del Comune e scaricabile al seguente link - Modello di Domanda contributi affitto 2019.

Vanno anche compilati i seguenti allegati a seconda della propria condizione:

Dichiarazione sostitutiva certificazione di residenza storica

Dichiarazione sostitutiva fonti di sostentamento

Dichiarazione sostitutiva proprietario

Le domande dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 31 OTTOBRE 2019

  • Ufficio Servizi Sociali o Sportello Informativo Servizi Sociali o Protocollo del Comune;
  • via posta ordinaria all’indirizzo: Comune di Monteprandone, piazza dell’Aquila, 1- 63076 Monteprandone (AP);
  • via fax al n. 0735/62541;
  • via e-mail: protocollo@comune.monteprandone.ap.it
  • via P.E.C.: monteprandone@emarche.it

Per saperne di più, leggi:

Bando integrale per l’erogazione di contributi integrativi al pagamento dei canoni di locazione.

Avviso per l’erogazione di contributi integrativi al pagamento dei canoni di locazione.

Informativa servizi utenti per l’erogazione di contributi integrativi al pagamento dei canoni di locazione.

Condividi!