Pulizia dei fossi, confronto tra Comune e Consorzio di Bonifica delle Marche

Come anticipato nei giorni scorsi, si è tenuto questa mattina, mercoledì 3 luglio, presso la sede di Pedaso del Consorzio di Bonifica delle Marche, un incontro tra Amministrazione di Monteprandone e vertici tecnici dell’ente che si occupa, attraverso una convenzione stipulata con il Comune, della manutenzione ordinaria e straordinaria dei corsi d’acqua di competenza urbana.

Al tavolo si sono seduti il sindaco Sergio Loggi e il consigliere con delega alle politiche ambientali Sergio Calvaresi per il Comune mentre, in rappresentanza del Consorzio di Bonifica delle Marche, sono intervenuti il responsabile area bonifica Michele Tromboni e il tecnico Marco Del Prete.

I tecnici del Consorzio hanno dichiarato Monteprandone un Comune virtuoso in materia ambientale e, in merito ai lavori in corso, hanno confermato che quelli sul fosso Centobuchi si completeranno entro luglio.

Si proseguirà, poi, con ordine di priorità, sul fosso delle pompe di sollevamento ovvero quello situato più ad est di Centobuchi in Contrada Isola, su fosso Sant’Anna, su fosso Nuovo e, infine, su fosso Valluccio.

Tutti gli interventi, il cui importo complessivo è di 35.000 euro, si concluderanno presumibilmente entro agosto, verranno eseguiti nel rispetto delle normative vigenti e saranno diretti da un agronomo incaricato dal Consorzio stesso.

“Siamo soddisfatti dell’incontro – dichiara il consigliere Calvaresi – abbiamo chiesto massima attenzione sul nostro territorio e di rafforzare la collaborazione affinché la manutenzione ordinaria e straordinaria dei fossi sia estesa anche a quelli presenti in ambito extraurbano. Nell’ottica di una successiva programmazione, l’Amministrazione comunale ha preso l’impegno di stanziare, in fase di bilancio di previsione, le somme necessarie per effettuare periodicamente la pulizia di tutti i fossi”.

Guarda la planimetria dei fossi presenti sul territorio comunale di Monteprandone

Condividi!