Carta di Identità Elettronica (CIE)

La Carta di identità elettronica (CIE) è il documento personale che attesta l’identità del cittadino, è realizzata in materiale plastico, ha le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza (RF) che memorizza i dati del titolare.
La foto in bianco e nero è stampata al laser, per garantire un’elevata resistenza alla contraffazione.
Sul retro della Carta il codice fiscale è riportato anche come codice a barre.

Oltre all’impiego ai fini dell’identificazione, la CIE può essere utilizzata per richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Tale identità, utilizzata assieme alla CIE, garantisce l’accesso ai servizi erogati dalle PP.AA.

La CIE oltre ad essere strumento di identificazione del cittadino è anche, per i soli cittadini italiani, un documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all'Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi.  Per conoscere i Paesi in cui è possibile espatriare con la carta d’identità consultare l'informativa “documenti per attraversamento frontiere” nel sito della Polizia di Stato: https://www.poliziadistato.it/articolo/20062 

Progetto "Una scelta in Comune"  per la donazione di organi e/o tessuti

Il cittadino maggiorenne, al momento della richiesta della CIE, ha facoltà di indicare il proprio consenso, ovvero diniego, alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.

Approfondimento: http://www.trapianti.salute.gov.it/cnt/cntDettaglioMenu.jsp?id=5

Come richiedere la Carta di identità elettronica

La CIE può essere richiesta dal cittadino (o dai genitori in caso di minore o dal tutore ove previsto), i cui dati risultino allineati con l’Indice nazionale delle anagrafi, presso l’ufficio anagrafe del Comune di residenza o di dimora,  nei seguenti casi:

  • primo rilascio;
  • smarrimento o furto della carta d’identità in corso di validità, previa presentazione della relativa denuncia;
  • deterioramento della carta d’identità in corso di validità, previa verifica del relativo stato da parte dell’Ufficiale di anagrafe (nel caso non sia possibile restituire il documento deteriorato è necessaria la relativa denuncia);
  • scadenza della carta d’identità (o nei 180 giorni precedenti la scadenza).

Per facilitare le operazioni di rilascio della CIE il Ministero dell’Interno ha approntato un sistema di prenotazione degli appuntamenti raggiungibile dal sito https://agendacie.interno.gov.it oppure http://www.cartaidentita.interno.gov.it

Per il rilascio della CIE il Comune deve acquisire:

  • precedente carta d’identità o valido documento di riconoscimento o, in mancanza, presenza di due testimoni maggiorenni;
  • fototessera recente dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto

esempi foto: https://www.poliziadistato.it/statics/10/fotografia_passaporto_web.pdf

  • tessera sanitaria;
  • autorizzazione all’espatrio (per i minori che hanno la cittadinanza italiana);
  • permesso di soggiorno in corso di validità per i cittadini non appartenenti all’Unione Europea;
  • denuncia presentata all’autorità di pubblica sicurezza, nei casi previsti;
  • impronte digitali (sono esentati i minori di età inferiore a dodici anni);
  • firma autografa, nei casi previsti;
  • dato facoltativo relativo alla volontà di donazione o diniego di organi e/o di tessuti (solo per i cittadini maggiorenni);
  • indirizzi di recapito della CIE o di contatto del richiedente per ricevere comunicazioni inerenti lo stato di avanzamento della pratica.

Al termine dell’operazione di acquisizione dei dati il Comune rilascia al richiedente la ricevuta della richiesta della CIE, comprensiva del numero della pratica e della prima parte dei codici PIN/PUK associati al documento.

La consegna della CIE e della seconda parte dei codici PIN/PUK avviene, entro sei giorni lavorativi, presso l’indirizzo indicato dal richiedente all’atto della richiesta.

Costi e validità

Il costo della Carta d’identità elettronica è fissato in € 22,20.

La validità della Carta d’identità varia a seconda all’età del titolare:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3  e i 18 anni
  • 10 anni per i maggiorenni

Le carte d’identità in formato cartaceo in corso di validità restano valide fino alla loro naturale scadenza.

Non può essere richiesta una nuova carta d’identità a seguito di cambiamento della residenza.

La carta d'identità in formato cartaceo può essere rilasciata esclusivamente nei casi di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche.

Dove richiedere la Carta di identità elettronica

Ufficio Anagrafe di Monteprandone – Via Limbo n. 1 - Tel. n. 0735 710934

Mattino: Lunedì – Mercoledì – Venerdì dalle ore 11,30 alle ore 13,30

Delegazione di Centobuchi – via delle Magnolie n. 1 – Tel. n. 0735 710827

Mattino: dal lunedì al venerdì dalle ore 09,30 alle ore 13,00

Pomeriggio: martedì e giovedì dalle ore 16,00 alle ore 17,30

 
Modulistica

 

 

Condividi!