Cenni storici

Cenni storici

image_4
L’origine del toponimo Monteprandone risale all’VIII sec. d.C. secondo una leggenda, un cavaliere franco-tedesco al seguito di Carlo Magno, di nome Brando o Prando, si fermò in questi luoghi e vi fondò il “castrum”.
L’occupazione del colle avvenne tra il IX ed il X sec. d.C., quando dalla pianura la popolazione si trasferì sulle alture in cerca di rifugio dalle incursioni dei saraceni.
Tra l’XI ed il XII sec. i monaci benedettini farfensi si insediarono nel Piceno, creando una “curte” consistente in case rurali e chiesetta anche a Monteprandone.

La storia di Monteprandone

Clicca la foto e sfoglia la gallery