Monumenti

Monumenti

Chiesa di Santa Maria delle Grazie e Santuario di San Giacomo della Marca

Su richiesta dello stesso Santo, il 22 agosto 1449 Papa Nicolò V autorizzò la comunità dei Frati francescani di Monteprandone a costruire il convento e la Chiesa di Santa Maria delle Grazie. All’interno, la cappella di Santa Maria delle Grazie ospita una preziosa e venerata immagine della Madonna in terracotta del XV sec., donata a San Giacomo dal cardinale Francesco della Rovere. Da non perdere la visita al bellissimo chiostro del XVI sec., decorato con affreschi raffiguranti la vita del Santo. In una sala del chiostro si trova il Museo di San Giacomo. Per antica tradizione, San Giacomo della Marca è invocato come protettore dei bambini. Il Santuario è mèta di pellegrinaggi dall’Italia e dall’Europa.

 

Chiesa di San Nicolò di Bari

image_4
Nel XVIII sec. la vecchia Collegiata di San Nicolò di Bari era pericolante, pertanto si rese necessaria la costruzione di una nuova struttura. I lavori iniziarono nel 1808 e la Chiesa fu aperta al culto nel 1840. Su progetto dell’architetto Pietro Maggi, il suo interno si presenta in stile neoclassico. Da segnalare la presenza delle spoglie di San Cirino, martire del IV sec. d.C.. Cirino patì la decapitazione sotto l’imperatore Diocleziano e fu sepolto nelle catacombe sulla via Aurelia. Le Sue reliquie giunsero a Monteprandone nel 1653. Il Santo è compatrono di Monteprandone ed invocato dagli agricoltori.

 

image_4

Chiesa di San Leonardo

E’ una delle costruzioni più antiche di Monteprandone, un’ex chiesa benedettina farfense costruita tra l’XI ed il XII sec. che, fino all’editto di Napoleone, ha svolto anche la funzione di cimitero „intra muros“. L’interno recentemente restaurato presenta un soffitto con volte a crociera e l’altare è posto in una tribuna ad arco a sesto acuto, sostenuto da due esili colonne ottagonali con capitelli a fogliame. L’esterno conserva l’originaria ed elegante struttura gotica: due grifoni in travertino sorreggono l’architrave della porta d’ingresso.

image_4

Oratorio San Giacomo

L’Oratorio di San Giacomo sorge nei pressi dei luoghi dove secondo la tradizione la famiglia Gangale possedeva una casa nella quale il futuro San Giacomo della Marca nacque con il nome di Domenico Gangale. L’interno è affrescato con scene di vita del Santo. Da sempre il luogo è considerato sacro e venerabile.