Referendum Costituzionale del 29 marzo, le regole per chi vota all’estero

Il prossimo 29 marzo avrà luogo il Referendum Costituzionale ex art.138 della Costituzione per l’approvazione del testo della legge costituzionale: “Modifiche agli artt. 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari” approvata dal Parlamento e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 240 del 12 ottobre 2019.

Gli elettori italiani residenti all'estero dovranno far pervenire al Consolato di appartenenza l’opzione per il voto in Italia entro i dieci giorni successivi alla data di pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi elettorali ossia entro l’ 8 febbraio 2020.

Il modello da utilizzare per formulare l’opzione è disponibile presso l’Ufficio Elettorale, ubicato presso la Delegazione Comunale in via delle Magnolia, n.tel.0735710835

oppure è scaricabile di seguito

Modello elettori estero referendum costituzionale 29 marzo 2020.

Condividi!