Videosorveglianza, Monteprandone aderisce ad un protocollo sovracomunale

La Giunta comunale di Monteprandone ha approvato un protocollo d’intesa per la realizzazione di un sistema integrato di videosorveglianza in ambito sovracomunale con diversi Enti e capofila il Comune di Macerata.

L’accordo prevede l’integrazione e la condivisione tra organi di Polizia Statale e Locale, delle informazioni provenienti dai transiti registrati dalle telecamere ocr, con lettura ottica della targa. L’obiettivo è svolgere azioni congiunte per migliorare la sicurezza generale dei cittadini.

“Sul fronte della sicurezza urbana, Monteprandone ha siglato una collaborazione con altri Comuni - spiega il consigliere con delega alla videosorveglianza Antonio Riccio – impegnandosi a creare un sistema di rete che, in maniera integrata, rileverà i transiti attraverso i numeri di targa nei singoli Comuni, passerà le informazioni ad un unico sistema centralizzato, offrirà la possibilità di interrogare e ricercare le targhe interessate da qualsiasi punto. Il monitoraggio delle targhe darà, altresì, la possibilità di verificare la presenza di veicoli soggetti a fermi e sequestri amministrativi, privi di assicurazione e/o revisione. Insomma, Monteprandone entrerà a far parte di un progetto innovativo che ha come obiettivo finale la sicurezza pubblica del territorio nazionale anche laddove si configurino atti illeciti, provvedendo ad allertare in via preventiva i relativi comandi di Polizia Locale”.

 

Condividi!