Comune, associazioni e operatori fanno rete per rilanciare le politiche turistiche

Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 22 gennaio, si è tenuta una riunione sui temi del turismo convocata dall’Amministrazione comunale. Oltre all’assessore al commercio Gianpietro Vallorani e al consigliere con delega al turismo Marco Romandini, erano presenti gli operatori turistici e i rappresentanti delle associazioni che hanno organizzato gli eventi natalizi.

All’ordine del giorno c’erano, appunto, il resoconto sugli eventi del periodo natalizio, la programmazione delle iniziative culturali e turistiche per i prossimi anni e l’adesione alla “Giornata internazionale delle Guide turistiche” il prossimo 29 febbraio.

Durante la trattazione del primo punto, l’assessore Vallorani ha illustrato i risultati dell’educational tour svoltosi a metà dicembre 2019, nell’ambito delle iniziative proposte dal “Natale al Centopercento”, che ha visto per due giorni a Monteprandone i referenti di sei agenzie turistiche provenienti da Roma, Latina, Pesaro, Urbino, Forlì, Cesena e Chieti per conoscere il territorio.

“Abbiamo somministrato alcuni questionari ai tour operator – ha spiegato l’assessore Vallorani – e dalle risposte sappiamo quali sono i punti di forza da valorizzare per attrarre i turisti: l’enogastronomia, il paesaggio e la posizione strategica di borgo a ridosso della collina vicina a San Benedetto e a pochi km dal capoluogo, l’accoglienza dei ristoratori e degli abitanti del borgo, la figura di San Giacomo, i presepi di Giovanni Rosati con la mostra d’arte che, solo nella prima giornata di apertura, ha registrato ben 600 visitatori”.

“Dopo la richiesta d’adesione all’associazione I borghi più belli d’Italia, stiamo lavorando per aderire a circuiti online che ci possano offrono opportunità di visibilità a livello nazionale e internazionale - ha dichiarato il consigliere Romandini – e stiamo valutando la partecipazione alle fiere che possano far conoscere la nostra offerta”.

Parere concorde da parte di tutti i presenti sulla proposta, al secondo punto dell’ordine del giorno, di inviare il calendario degli eventi culturali e turistici annuali entro il 31 ottobre di ogni anno, sia ai tour operator, sia nei circuiti turistici online. Per quanto riguarda gli eventi, si è concordato di puntare su iniziative capaci di garantire presenze anche in bassa stagione.

In conclusione gli Amministratori hanno comunicato l’adesione alla “Giornata internazionale delle Guide turistiche” il prossimo 29 febbraio, proposta dell’associazione “Guide delle Marche” che prevede la realizzazione di visite guidate al Santuario di San Giacomo della Marca e ai musei del territorio. In merito a questa iniziativa è stato chiesto agli operatori e ai ristoratori di prevedere pacchetti e menù turistici.

“Monteprandone può e deve crescere dal punto di vista turistico – aggiunge il sindaco Sergio Loggi – ad oggi siamo in attesa dei dati ufficiali della Regione Marche, vidimati dall’Istat, per l’anno 2019. Sentiti gli operatori, prevediamo una flessione dei flussi turistici, figlia di un trend che da qualche anno sta investendo il nostro territorio. Siamo però fiduciosi per il 2020. L’impegno di questa Amministrazione è quello di portare allo stesso tavolo associazioni, operatori, commercianti, artigiani; concordare una strategia; programmare gli eventi annuali e inserire la nostra offerta turistica e culturale sui canali nazionali e internazionali”.

Condividi!

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!