VernaDoc, i risultati della campagna internazionale in mostra nel Centro Storico

Sono stati presentati questa mattina, giovedì 17 gennaio, nella sala Consiliare del Comune di Monteprandone i risultati dell’Italian VernaDoc 2019, la campagna di ricerca internazionale che ha portato un gruppo di venti studiosi proveniente dalle Università di tutto il mondo ad approfondire le architetture del vecchio incasato e le ville di pregio presenti sul territorio come Villa Palestini e Villa Nicolai.

L’iniziativa  promossa dai docenti Salvatore Santuccio e Enrica Pieragostini della Scuola di Ateneo Architettura e Design (SAAD) "Eduardo Vittoria" dell'Università di Camerino si è conclusa con l’apertura, alla presenza del sindaco Stefano Stracci, del vicesindaco Sergio Loggi, di diversi residenti e gestori di strutture del Centro Storico, del prof. Enrico Primo Tomasini proprietario di una delle ville oggetto di studio, della mostra sugli elaborati che raffigurano palazzi e scorci del borgo di Monteprandone.

 

All’inaugurazione hanno preso parte anche i quattordici studiosi provenienti da Università di tutto il mondo tra le quali Thailandia, Iran, Finlandia, Romania, Pakistan, Turchia, Irlanda, Ucraina, Camerun, Cina che hanno realizzato parte dei disegni ai quali, al termine della mattinata, è stato consegnato un attestato di partecipazione al campus di studi da parte dell'Amministrazione Comunale.

La mostra sarà visitabile dal lunedì alla domenica, dalle 15 alle 19, fino a domenica 17 febbraio 2019. Per informazioni vernadocitalia.blogspot.com.

Condividi!